Gli scavi della prima villa urbana paleocristiana delpaese “Limenas” di Thassos hanno ricevuto il Gran Premio d’ Archeologia (Grand Prix d’Archeologie), l'onorificenza più importante nel settore archeologico in tutta la Francia. 

Gli scavi, diretti in collaborazione con il Professore greco Platon Petridis, sono coordinati da due atenei:  l'Università francese di Lille e la Facolta' di Storia e archeologia dell’ Università Nazionale e Capodistrianna di Atene, sotto gli auspici della Scuola Francese di Atene e dell’Eforato di Archeologia della città di Kavala, gestito dal Ministero della Cultura greco.

thassos

Si tratta di un premio  istituito dalla Fondazione Simone & Cino Del Duca, che viene assegnato annualmentea varie missioni scientifiche della Francia all'interno del paese o all'estero su proposta dell' Accademia Francese Delle Iscrizioni e delle Belle Lettere. Il riconoscimento prevede anche un premio in denaro di  150.000€.

In particolare, lo scavo effettuato ha portato alla luce una villa urbana sulla collina dell’acropoli dell’ antica città di Thassos. 

thassos archeo

La villa è stata fondata nel quinto secolo, usando però fondazioni e pavimenti di case ancora più antiche.  Dopo il disastro del 570-580 che ha fatto scomparire pavimenti e rivestimenti, la casa è stata improvvisamente rifondata e riabitata fino all'inizio del 7 ° secolo, quando è stata distrutta e abbandonata. 

La struttura della casa e' tipica delle case con cortile, attorno al quale si sviluppano le diverse zone giorno o notte, come le sale di ricevimento,il bagno privato e la cucina. Lasua superficie totale al piano terra è di oltre 1.000 metri quadrati e ha incorporato parti di un antico edificio pubblico.E' una delle più grandi case urbane scavate nel nord della Grecia. "Si tratta di un importante monumento che rispecchia i 13 secoli di storia della città di Thassos", indica il comunicato dell’ Università di Atene. 

Il team permanente degli scavi è composto da accademici, ricercatori, archeologi e tecnici francesi e greci, e viene seguita da specialisti in geologia e ambiente del Centro Nazionale di Ricerca Scientifica della Francia (CNRS) e dell'Università Aristotele di Salonicco. Ogni anno si formano in questo modo studenti universitari francesi, canadesi e greci.

La cerimonia di premiazione si terrà il 7 giugno a Parigi.

M.A.

banner newsletter punto