piazza1
I lavori per la realizzazione della rete metropolitana di Salonicco hanno portato alla luce una nuova importantissima scoperta archeologica: una grande piazza lastricata in marmo dell’ epoca bizantina, collocata  alla stazione centrale “Aghia Sofia”, che ha preso il nome  dalla cattedrale  cittadina. 

Secondo le prime ipotesi, la piazza risale ad un'epoca precedente al sesto secolo e sembra avere una forma ovale. 

Si tratta di una scoperta molto importante, la prima in Europa con le stesse caratteristiche (datazione e stile particolare) e tra le poche al mondo- una piazza simile e' stata scoperta in Giordania, nella città Gerasa (Jerash). PIAZZA

La segretaria generale del Ministero della Cultura, Maria Andreadaki - Vlazaki, ha parlato di una scoperta "attesa e importante", ma ha anche aggiunto che "i lavori sono ancora in corso, e quindi non abbiamo ancora dati precisi”.

La grande nuova scoperta si trova all'ingresso meridionale della stazione di Aghia Sofia ma secondo gli esperti potrebbe essere piu' estesa, forse fino all'ingresso settentrionale della stazione. La piazza si troverebbe quindi a breve distanza dalla stazione “Venizelos”. 

Per quello che riguarda la gestione della piazza, alcune informazioni ritengono che non si trova in ottima condizione e per quello si discuterà anche la possibilità di mantenere solo una sua parte. Gli esperti ricordano la complessita' del progetto, che riporta in primo piano anche  il “decumanus maximus” di Salonicco, cioè il viale centrale di Salonicco bizantina. Secondo Andreadaki- Vlazaki “la piazza è situata fuori il guscio della stazione (l'ingresso sud) e quindi è assolutamente gestibile ". 

thessaloniki sto fos arxaia marmarostromeni plateia

banner newsletter punto

  1. I più letti
  2. In evidenza
Facebook parla il greco antico
Corso on-line di greco moderno come lingua straniera dell' Università di Atene