Sotto gli auspici del Comitato Olimpico Ellenico e del Comitato Olimpico Internazionale, il nuovo museo Olimpico di Atene si unisce agli 27 musei che appartengono alla Rete Internazionale dei Musei Olimpici e diventa il secondo museo olimpico in Grecia dopo quello di Salonicco.

I giochi olimpici dall'antichità ai nostri giorni, lo spirito del gioco corretto come valore universale, il ruolo decisivo della Grecia nella promozione dell'Olimpismo e l'emergere di Atene come capitale olimpica; l'omaggio e la presentazione degli atleti greci cha hanno vinto delle medaglie nei giochi olimpici e paralimpici: questi sono i precetti fondamentali del Museo Olimpico di Atene che ha aperto le sue porte il 14 maggio 2021.

LEYKWMA 1896

Per la documentazione dei reperti, la squadra museologica ha collaborato con più di 40 istituzioni culturali nazionali e internazionali. Questi includono i principali musei internazionali come il British Museum, il Metropolitan Museum of Art di New York, lo State Hermitage Museum di San Pietroburgo, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli e la Collezione Archeologica Statale di Monaco. Inoltre, con musei greci come il Museo Archeologico di Olimpia, il Museo Benaki, e archivi come l'Archivio Storico e Letterario Ellenico, ecc.
Contemporaneamente, il contributo dei donatori è stato inestimabile, a partire dai medagliati olimpici e paralimpici greci che hanno donato medaglie e attrezzature personali, dai membri della famiglia olimpica, dai collezionisti e donatori privati.

KOTINOS STEFANI

Lo sviluppo e la promozione dell'Idea Olimpica e della storia dei Giochi,
la conservazione del patrimonio sportivo greco,
la promozione dell'aspetto culturale dello sport,
il rispetto dello spirito sportivo e
l'amore per l'Antica Grecia
sono di fondamentale importanza per il nuovo Museo Olimpico di Atene

In termini di costruzione, l'intero approccio architettonico e la filosofia costruttiva del Museo Olimpico di Atene sono basati sulla promozione della cultura e della storia dei Giochi Olimpici, e, allo stesso tempo, soddisfano pienamente i moderni requisiti ambientali. Il museo è collegato al Centro Sportivo Olimpico di "Spyros Louis" (O.A.K.A.) da un ponte pedonale, dando così al visitatore l'opportunità di vivere un'esperienza unica, ''viaggiando'' per la XXVIII Olimpiade di Atene nel 2004.

AGWNISTIKA PAPOUTSIA P

Un amalgama equilibrato di reperti, emozioni, oggetti, ricordi suscitano l’interesse e stimolano il visitatore ad ogni passo. Tramite il prisma architettonico del modernismo e del minimalismo del design e della decorazione interni, la storia dei Giochi si ravviva. Le linee chiare e i materiali luminosi mettono in evidenza la vitalità ineguagliabile della collezione mentre la tecnologia offre un viaggio straordinario dal passato fino ad oggi.

VISTA 1 ATHENS OLUMPIC MUSEUM

L'esposizione permanente del Museo Olimpico di Atene è composta da mostre tematiche, ognuna delle quali funziona in modo complementare, passando il testimone in modo circolare. Il museo narra il percorso del movimento olimpico dall'antichità fino agli eventi contemporanei e vi si distinguono tre tappe fondamentali della storia dei Giochi: la nascita (Antica Olimpia), la rinascita (Atene-1896), il ritorno in Grecia (Atene-2004).

Il museo sfrutta al massimo le nuove tecnologie per la presentazione della documentazione, dispone ricco materiale audiovisivo, animazioni, interviste, illustrazioni grafiche, schermi di proiezione e applicazioni interattive (augmented reality, flashback)

VISTA2 ATHENS OLYMPIC MUSEUM

L'ideale della pace nel mondo, la regola della tregua olimpica come progetto culturale per cui vale la pena combattere, lo sport e gli atleti, i medagliati greci olimpici e paralimpici e, infine, l'onnipresente lotta: un concetto universale che trova applicazione non solo nell'arena dello stadio ma anche nella vita quotidiana. Il concetto della lotta è stato anche l'ispirazione per la costruzione del museo, come lo sforzo incessante dell'uomo per superare se stesso in tutti i settori della sua vita. In effetti, nel museo troviamo un'intera area dedicata esclusivamente ai Giochi Paralimpici e agli atleti con disabilità che hanno superato se stessi. Il Museo Olimpico di Atene, aspira all'evidenziare il ruolo e il contributo della Grecia nel plasmare il movimento olimpico  contemporaneo e mira ad ispirare i visitatori a lottare per un domani migliore in ogni campo.

XALKINOS DISKOS EPIGRAFH

 Info utili:

Athens Olympic Museum -Ολυμπιακό Μουσείο Αθήνας, 

Leoforos Kifisias, 37A (Golden Hall), 151 23 Maroussi, Ελλάδα

+302106885560
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 *Il Museo rispetta pienamente le raccomandazioni sanitarie per la protezione   contro  il coronavirus e le linee guida del Ministero della Cultura sul funzionamento   dei musei e della Direzione della Salute Pubblica.

  Fonti testo e fotografie: Athens Olympic Museum

 

 

 

 Da rileggere su Punto Grecia e Foro Ellenico:

Lo scifo di Spyros Louis torna in Grecia

Olympic Day Run a Salonicco

 ΑTENE 2004 | Le Olimpiadi delle donne

Atene continua a trasformarsi anche dopo le Olimpiadi

Pelagia Kotsoni

banner newsletter punto

Punto Grecia
#Mostra Eroi di metallo 🇬🇷 In occasione degli eventi nell'ambito di #Grecia2021, il rinomato artista greco Nikos… https://t.co/7Ibm8mTR38
Punto Grecia
Mikis Theodorakis (1925-2021) | Musica, Poesia, Lotta ➡️https://t.co/nSwYE5BVf2 📸 © https://t.co/26XA9hAfHk https://t.co/WJpNYG8pUf
Punto Grecia
Vacanze autunnali in Grecia 🍂 L'autunno è ormai arrivato e vi regalerà infinite possibilità di provare qualcosa di… https://t.co/QiIL4yVgSc
Follow Punto Grecia on Twitter

Greece 2021