VRAVEIO AVICOM 1Il Museo della Cultura bizantina di Salonicco si è aggiudicato il primo premio al Festival Internazionale per il Patrimonio Audiovisivo e Multimediale F@IMP 2.0 organizzato da AVICOM, il comitato internazionale di ICOM per l’audiovisivo e le nuove tecnologie. Il museo di Salonicco ha vinto il premio d’oro nella categoria pellicole museali di lunga durata per la produzione del film “Il ritorno”.

F@IMP 2.0 è la naturale continuazione di FIAMP (Festival International de l’Audiovisuel du Multimédia sur le Patrimoine), un evento dalla portata internazionale volto ad incoraggiare e valorizzare la produzione e la diffusione di prodotti audiovisivi e tecnologie multimediali innovativi (siti web, programmi interattivi, applicazioni mobile ed elementi di curatela creativi ed interpretativi) promosse o prodotte da istituzioni museali e del patrimonio culturale.

Nell’edizione di quest’anno hanno partecipato 33 musei e istituzioni culturali da tutto il mondo e la cerimonia di premiazione si è tenuta lo scorso 22 novembre presso il Museo Nazionale Ungherese a Budapest, nel quadro di Muzeum@Digit, la conferenza internazionale sul patrimonio culturale digitale che ha come obiettivo quello di condividere e discutere le prospettive e le tendenze dei musei digitali, con particolare occhio sui piani futuri nel campo.

“Il ritorno” è una pellicola di durata di 23’ e 8’’, con narrazione in greco e sottotitoli in inglese e con musica originale. Il film è stato prodotto in occasione del ventesimo anniversario (nel 2014) dell'apertura al pubblico del Museo della cultura bizantina. Attraverso la sceneggiatura ed i testi originali, “il ritorno” ha cercato di legare la storia del Museo alla città bizantina di Salonicco ed ai suoi monumenti, pur mettendo in evidenza il calendario delle attività del Museo in tempi di crisi, si legge nel comunicato del Ministero della Cultura.

museo bizantino interior

Il Museo della Cultura bizantina è uno dei musei più attivi e all'avanguardia in Grecia. Tramite le sue ricche collezioni e le varie attività intraprese, il Museo di Salonicco si propone di fornire un quadro preciso e completo della civiltà bizantina, presentando sia l’arte che la vita quotidiana nell’epoca paleocristiana, bizantina e post-bizantina. La maggior parte degli oggetti esposti provengono dalla regione della Macedonia e soprattutto da Salonicco, la seconda città più importante della parte europea dell'Impero Bizantino dopo Costantinopoli.

museo bizantino interior 2

banner newsletter punto

  1. I più letti
  2. In evidenza
Facebook parla il greco antico
Corso on-line di greco moderno come lingua straniera dell' Università di Atene
Destinazione Carnevale di Patrasso
Il Carnevale di Rethimno festeggia un secolo di storia!