Allo scopo di promuovere ulteriormente la ricerca e l'innovazione, la Grecia e la Cina hanno recentemente deciso di approfondire la loro cooperazione nel campo della ricerca e della tecnologia. Sono state gettate le fondamenta per la formazione di sinergie tra i due paesi mirando ad aumentare la competitività e sostenere la loro espansione su nuovi mercati. In questo quadro, la Fondazione per la Ricerca e la Tecnologia-Hellas (FORTH), e in particolare l’Istituto di struttura elettronica e laser (IESL), contribuirà ai lavori di restauro dei reperti esposti al Museo del Palazzo di Pechino.

grecia cina

FORTH, fondata nel 1983, ha stabilito un’eccellente reputazione su scala mondiale nel corso degli anni come una fondazione di ricerca di alto livello, con strutture ben organizzate e personale altamente qualificato. La Fondazione, con sede a Heraklion, Creta, comprende sei istituti di ricerca in diverse parti del paese.

IESL - FORTH è tra gli istituti di ricerca più importanti a livello mondiale per quanto riguarda lo sviluppo di tecnologie e applicazioni laser e ottiche innovative per la diagnostica e la conservazione dei beni storico-artistici. Grazie ai risultati della ricerca svolta al suo interno, l’Istituto ha sviluppato tecniche e strumenti per restituire alle opere d'arte la loro originaria bellezza, offuscata dal tempo e dall'ambiente, proponendo una gamma di soluzioni dedicate al settore della conservazione e del restauro.L'accento è posto sulle tecniche di ablazione laser per la pulitura e il restauro, la spettroscopia laser, le analisi multispettrali e le tecniche olografiche destinate alla diagnostica di strutture.

forthSono già state attivate numerose collaborazioni tra IESL-FORTH e musei e altre organizzazioni, con particolare attenzione all'uso delle tecnologie laser e ottiche per affrontare le grandi sfide nel campo della conservazione del patrimonio culturale. Tra questi figurano interventi laser assistiti per la pulizia delle Sculture dell’Acropoli di Atene, la statua di Hermes ritrovata a antica Messina nel Peloponneso, le sculture del Museo Archeologico di Aiani, tutto come la "Pittura nera" di Ad Reinhardt, un dipinto ad olio del XX secolo.

iesl

IESL-FORTH partecipa a vari progetti di ricerca finanziati dall'UE, come: IPERION-CH, ​ (Integrated Platform for the European Research Infrastructure ON Culture Heritage), CHARISMA​(Cultural Heritage Advanced Research Infrastructures: Synergy for a Multidisciplinary Approach to Conservation/ Restoration), SYDDARTA (​SYstem for Digitisation and Diagnosis in ART Applications) e CLIMATE FOR CULTURE,  ​un progetto dedicato alla valutazione dei rischi di danni, l’impatto economico e le strategie di mitigazione per la conservazione sostenibile del patrimonio culturale in tempi di cambiamento climatico.

cariatidNel 2012, il Premio biennale Keck dell'Istituto Internazionale per la Conservazione delle Opere Storiche e Artistiche (IIC) è stato assegnato congiuntamente al Museo dell'Acropoli di Atene e l'Istituto di struttura elettronica e laser per il loro comune progetto in materia di "Ringiovanimento laser delle Cariatidi aperto al pubblico presso il Museo dell'Acropoli: un legame tra la Grecia antica e moderna".

banner newsletter punto