dimos skyrou fb landscape

Fonti di energia rinnovabili, sistemi solari, sistemi di risparmio idrico e la prima palestra bioclimatica su un'isola fanno parte del programma per l'ammodernamento energetico dell’edificio scolastico del Liceo di Skyros. Questo progetto mira a creare la prima scuola "verde" per soddisfare le più rigorose norme ambientali a livello internazionale, così come sono state definite nel programma "Green Destinations".

L’isola di Skyros insieme all’isola di Folegandros sono le uniche destinazioni greche incluse nelle prime 100 "Green Destinations" del mondo presentate lo scorso autunno; una distinzione internazionale di cui l’Amministrazione comunale dell’isola intende sfruttare a pieno le potenzialità.

Secondo il sindaco dell’isola, Miltos Hatziyannakis, "Skyros sta gradualmente diventando una destinazione di sviluppo sostenibile che sfrutta il suo patrimonio culturale e la sua ricchezza naturale, migliorando allo stesso tempo il suo prodotto turistico". Il sindaco ha aggiunto che "la creazione della scuola verde non riguarda solo gli edifici, ma rappresenta anche un cambiamento di mentalità per creare coscienza ecologica tra i giovani e in particolare gli studenti".

La “scuola verde’’ intende includere, tra le altre cose, applicazioni bioclimatiche –passive o di energia- sistemi di raccolta solari, fonti di energia rinnovabili e sistemi di risparmio idrico. Oltre alla palestra bioclimatica –la prima del genere su un'isola- la scuola sarà dotata di più aule scolastiche e di nuovi spazi moderni adeguati per le attività creative.

Il progetto, che si realizza in seguito ad un’ampia consultazione con l’Associazione dei Genitori della scuola, è finanziato dal “Quadro di riferimento strategico nazionale” (in greco ΕΣΠΑ). I lavori per la realizzazione del progetto inizieranno prossimamente, una volta espletate le previste procedure necessarie.

 

dimos skyrou 2

Fonte di informazione: Agenzia di Notizie Ellenica, ANA-MPA.

Testo: M.O.

Cura editoriale: A.K.

 

banner newsletter punto