WWF Hellas ha creato una nuova applicazione per geolocalizzare tutti gli spazi verdi nelle città greche. Grazie a l’applicazione WWF GreenSpaces, disponibile gratuitamente per dispositivi Android e iOS, avremo la possibilità di localizzare i parchi urbani, i giardini pubblici, le piazze, le colline e i siti archeologici più vicini alla nostra posizione, ma anche qualsiasi tipo di spazio piantato, dal più piccolo al più grande.

wwf1

Negli anni ’50 e ’60, l’urbanizzazione intensa della capitale greca e delle grandi città nel Paese ha avuto come risultato una considerevole riduzione degli spazi liberi nel tessuto urbano. Ma negli ultimi anni, quando il problema dell'alloggio è stato più o meno risolto e grazie allo sviluppo di una consapevolezza ecologica, i cittadini hanno cominciato a rivendicare la necessità di spazi liberi e verdi, e a parlare sempre più in favore di uno sviluppo sostenibile e di un altro concetto di pianificazione urbanistica. Perciò vediamo che, spesso, i gruppi della società civile promuovono la preservazione degli spazi liberi all’interno della città e la loro transformazione in parchi urbani, contro i vari progetti immobiliari.

wwf2

Nel centro della città di Atene, il giardino nazionale, vicino al Parlamento, è il luogo ideale per fare una pausa tranquilla in un ambiente rilassante, direttamente collegato alla storia moderna del Paese. La città ha parecchie piazze grandi, colline verdi e, soprattutto, diversi siti archeologici che funzionano anche come spazi verdi. Eppure, nonostante questo fatto, il verde pubblico a testa corrisponde a 0,96 mq per abitante, una percentuale delle più basse in Europa, secondo i dati; in un'epoca in cui l'Organizzazione Mondiale della Sanità ritiene che la percentuale, in media, di spazio verde urbano per abitante non può, in nessun caso, essere inferiore a 9 mq. La situazione è migliore a Salonicco con 2,14 mq per abitante.

wwf3

Inoltre, va osservato che l’applicazione WWF GreenSpaces funziona anche in modo interattivo così da offrire agli utenti la possibilità di valutare gli spazi verdi visitati.

Testo: M.O.

Cura editoriale: A.K.

banner newsletter punto