Delos1

La Soprintendenza alle Antichità delle Cicladi, in collaborazione con NEON (organizzazione senza scopo di lucro creata con l’obiettivo di rendere varie forme dell’arte moderna ancora più vicine al pubblico greco) presentano all’isola di Delo e al suo museo un’esposizione in ‘’site-specific’’ del famoso scultore britannico Antony Gormley. Si tratta di “SIGHT”, che mira a “ricostituire” la presenza umana e creare un percorso fisico che unisce la mitologia e l'attività umana del passato di Delo.

“È la prima volta che il Consiglio Archeologico greco approva all'unanimità un'installazione d'arte contemporanea al sito mitologico e archeologico di Delo”, si legge nel comunicato stampa di NEON. L'installazione, che sarà esposta dal 18 maggio al 31 ottobre 2019, comprenderà 29 figure scolpite in ferro, a grandezza naturale e posizionate in varie località dell'isola, invitando i visitatori a scoprirle. Da notare che quattro figure sono state commissionate appositamente per l’esposizione.

Delos visit2

Il nostro bollettino d’informazione anglofono Greek News Agenda (GNA, 4/4/2019) ha intervistato il Dott. Dimitrios Athanasoulis, Soprintendente alle Antichità delle Cicladi, che ha presentato a NEON l'idea per una mostra d'arte contemporanea sull'isola. "La costante ricerca di nuovi modi di percepire l'antichità e il patrimonio monumentale e il rinnovato interesse pubblico in uno spazio ridefinito da un'installazione d'arte contemporanea sono stati i motivi principali che hanno ispirato questa iniziativa”, ha sottolineato il Dott. Athanasoulis.

Allo stesso tempo, il Dott. Athanassoulis ha notato che lo scultore di fama internazionale Antony Gormley, “attraverso le figure metalliche che inserisce nello spazio pubblico, fornisce uno sguardo nuovo sugli ambienti strutturati e non strutturati’’.

Chiesto se il numero di persone che visiteranno l'isola di Delo aumenterà nei prossimi anni, il Dott. Athanasoulis ha affermato che "la Soprintendenza mette in atto un piano globale per la promozione di Delo, che comprende ampi lavori di restauro ed altri progetti volti ad aumentare il numero di visitatori. Nonostante gli ostacoli incontrati negli ultimi anni, abbiamo raggiunto un costante aumento del numero di visitatori e speriamo di continuare con questa tendenza. Progetti come questa installazione artistica potrebbero anche promuovere il sito a un pubblico più specializzato, contribuendo, insieme alle altre iniziative in corso, al rafforzamento dell'importanza e dell'unicità di Delo".

Delos visit

 

Traduzione dall’inglese: M.O.

Cura editorial: A.K.