logo

Il Museo Archeologico di Tebe ed il Museo “Diacronico” di Larissa rappresentano quest'anno la Grecia nel Concorso europeo European Museum of the Year Award”. L'annuncio delle "nominations' e' stato fatto alla fine dell'anno scorso dal Comitato del Concorso 'Premio per il Museo europeo'. La cerimonia si terrà a maggio in Polonia, al Museo POLIN - Museo di Storia degli ebrei polacchi a Varsavia.

Questo concorso premia I musi europei che presentano alta professionalità ed eccellenza nella presentazione delle loro collezioni, usando le potenzialità della tecnologia moderna. Il concorso premia inoltre I musei che moltiplicano e promuovono gli ideali europei e il bene sociale.

1 homeSliderTop

Il Museo Archeologico di Tebe è uno dei più importanti musei archeologici in Grecia, siccome alcune delle sue collezioni sono rare o uniche nel loro genere. I reperti provengono da scavi nella regione di ​​Viotia e risalgono a varie epoche, da quella paleolitica a quella post-bizantina.

Nel 1894, lo Stato greco ha deciso di usare una vecchia caserma accanto ad una torre medievale per ospitare i reperti antichi, principalmente sculture e iscrizioni proveninenti della regione di Vioti per salvarli dal saccheggio. Nel 1905, usando i fondi della Società Archeologica di Atene, la caserma è stata trasformatato al primo museo archeologico della città. L’ archeologo Anthony D. Keramopoullos in collaborazione con la coppia di archeologi britannici P. e A. Ure, che aveva da poco scavato il cimitero dell’antica Mycalissos hanno curato una mostra innovativa per la sua epoca, esponendo reperti funerari.

Alcuni anni dopo la seconda guerra mondiale,  l’ edificio del museo è stato demolito e al suo posto è stato costruito un nuovo edificio a piano terra con un portico all'ingresso, caratterizzato da grandi spazi luminosi, inaugurato nel 1962.  La collezione non era ampia, ma comprendeva alcuni reperti veramente unici, come isigilli cilindrici origine orientale e le anfore con iscrizioni in scrittura Lineare B, trovati durante gli scavi del palazzo miceneo di Tebe, oppure le urne dal cimitero miceneo di Tanagra.

Nel 2007, questo secondo edificio del museo, è stato incorporato nel terzo edificio del museo, quello attuale.

diaxroniko

Il secondo Museo candidato per il premio europio è il Museo diacronico di Larissa. Il Museo è costruito sulla collina "Mesurlo", alla periferia sud della città sulla tangenziale di Larissa, in un'area di 54 acri a poco a poco ceduti dal Comune di Larissa in Ministero della Cultura. Il museo è stato inaugurato il 28 novembre 2015 ed è ora aperto al pubblico. Il museo è composto da tre edifici in mezzo a cui ci sono spazi aperti. Oltre gli spazi espositivi, gli edifici comprendono auditori, showroom, laboratori per la realizzazione di programmi educativi..

Il Premio del Museo Europeo dell'anno (EMYA) è diventato il più lungo e prestigioso premio museale in Europa ed un'occasione importante per promuovere approcci innovativi nel settore museale in tutto il continente. Quest’ anno, 40 musei sono stati candidati per il premio annuale per il museo europeo (European Museum of the Year Award).

banner newsletter punto

Punto Grecia
RT @GreeceinItaly: Il #melekouni, il dolce tradizionale dell'isola di #Rodi, iscritto nel registro delle indicazioni geografiche protette (…
Punto Grecia
Mostre in corso ad #Atene da non perdere nel mese di gennaio 2018 Fino al 21 gennaio 2018 presso la Fondazione The… https://t.co/hEmpmqCGuM
Punto Grecia
"Commercio di #Salonicco 1870-1970” - una #mostra al Centro Conferenze della Banca del #Pireohttps://t.co/GCkGAbUL06
Follow Punto Grecia on Twitter