Il Museo dell’Arte Cicladica e la Collezione Numismatica di Alpha Bank collaborano per la prima volta e organizzano la mostra numismatica intitolata "La moneta, un simbolo tangibile nella Grecia antica" [«ΧΡΗΜΑ. Σύμβολα απτά στην Αρχαία Ελλάδα»] che, inaugurata il 2 novembre, rimarrà aperta fino al 15 aprile 2018.

money inbtro

Con la monetazione greca alla fine del VII secolo a.C., la moneta divenne il mezzo per eccellenza utilizzato dalla popolazione dell’epoca per effettuare transazioni commerciali e pagamenti, rispettare obblighi e soddisfare esigenze quotidiane. Ma a parte ciò, nei tempi antichi, la moneta aveva anche un uso aggiuntivo legato al suo aspetto iconografico, un fattore importante che le consentì di ottenere un significato simbolico; la moneta divenne “un oggetto simbolico” e, grazie agli scambi, “un simbolo tangibile” nelle mani di un numero sempre più elevato di persone. In questo modo dall’iconografia numismatica possiamo ricavare importanti informazioni storiche sulle monete.

collage22368

La mostra è suddivisa in otto sezioni tematiche relative alla relazione della moneta con le transazioni, il commercio, l’arte, la storia, la società, il flusso di idee, la propaganda, le banche. I visitatori avranno la possibilità di osservare da vicino 85 monete appartenenti alla Collezione Numismatica di Alpha Bank, insieme a 159 oggetti (vasi e figurine in argilla, statuette di marmo e bronzo, rilievi, gioielli d'oro, utensili da misura, iscrizioni) da 32 Musei e Collezioni Archeologiche provenienti da Grecia, Italia, Francia e Regno Unito.

La Collezione Numismatica di Alpha Bank è caratterizzata come una delle collezioni più importanti a livello internazionale e conta circa 11.000 monete del mondo greco antico.

Testo: M.O.

Cura editoriale: A.K.

banner newsletter punto