benaki1

Un nuovo museo, chiamato “Il Castello dei Giocattoli” si inaugura ufficialmente oggi, Giovedi 26 Ottobre. Il museo ha organizzato una giornata di “porte aperte” la scorsa Domenica, 22 Ottobre, per accogliere gratis i bambini e gli adulti nel magico mondo dell’ infanzia.

Si tratta di un museo di giocattoli, chi fa parte del Museo Benaki- che in realtà è una rete di sei musei. Il Museo si basa sulla collezione di giocattoli donata al Museo da Maria Argyriadi. La collezione di Argyriadi è una delle dieci migliori in Europa: Si compone di circa 20.000 giocattoli, libri, abbigliamento di bambole, provenienti dalla Grecia ma anche dall’ Europa e gli altri continenti; 3.000 oggetti si presentano al Museo di giocattoli.  Il Museo è principalmente dedicato al giocattolo, ma narra anche la vita quotidiana dei bambini, dal  17° secolo fino ad oggi.

"Cosi si chiude un cerchio di 25 anni ", dice Argyriadi. Lei ha cominciato a collezionare nel 1980, e fin da allora ha potuto ottenere preziosi oggetti, come un cavallino in legno donato all’ inzio del ventesimo secolo dal rispettato ex- Primo Ministro Greco, Eleftherios Venizelos, al suo nipote, oppure un set di giocattoli di porcellana e avorio che una volta appartenevano alla regina Olga.

Il Museo è composto da tre parti. La prima parte si riferisce alla Grecia. La cosidetta “collezione greca” comprende giocattoli per bambini ed altri artefatti dall'antichità ai tempi moderni; fra questi, troviamo giocattoli fatti in casa, gioccatoli che si gioccavano per strada ma anche giocchi da tavolo. La “collezione greca” ha anche una parte molto speciale, siccome comprende gioccatoli fatti a mano dagli anziani ospitati nei vari Centri di Protezione di persone di terza età; questi hanno voluto ricordare e produrre con le loro mani alcuni dei gioccatoli della loro infanzia.

benaki2

La seconda parte del museo ospita la “collezione europea”. I giocattoli provengono sopratutto dall’ Inghilterra, la Francia e la Germania.

La terza parte del museo si chiama “Bambino e Giocco” e comprende circa  3.000 libri per bambini o sull’ infanzia, fotografie, cartoline, informazioni su produttori di giocattoli greci etc.

benaki3

Il Museo di Giocattoli si trova a Paleo Faliro, Atene, e si chiama “Castello dei Giocattoli” anche perchè è ospitato in un edificio eclettico del tardo 19 ° secolo. L’ edificio è stato donato al Museo Benaki nel 1976 da Vera Kouloura secondo i desideri del suo marito, Athanasios Koulouras. L’ edificio costruito tra il 1897-1900, con elementi  gotici , barocchi e “art-nouveau”,  è senza dubbio il posto giusto per ospitare un museo di gioccatoli, siccome sembra una torre, un castello uscito di una favola. 

ktirio

banner newsletter punto