La capitale greca ospita, durante gli ultimi otto anni, ETP books (Enzo Terzi Publishing), una casa editrice italiana fondata nel 1989, che venne trasferita nel quartiere ateniese di Faliro nel 2008. Da allora, è attiva nella pubblicazione di traduzioni di opere letterarie greche, con l'intento di “rivolgersi al mercato all’insegna della qualità”.

kavafis

Il libro che porta il titolo Passeggiando per Atene con Konstantinos Kavafis, pubblicato quest’anno, è nato con lo scopo di far conoscere al lettore interessato Atene di ieri, quella descritta dal noto poeta.

Konstantinos Kavafis viaggiò per la prima volta in Grecia nell’estate del 1901 durante un periodo di ferie dal suo lavoro. Il poeta aveva 38 anni e fu accompagnato dal fratello Alèxandros. Viaggiare ad Atene con Kavafis è un’esperienza affascinante. Si scopre innanzitutto che il centro della città, nonostante i centodieci anni trascorsi e i cambiamenti anche drammatici avvenuti nella capitale soprattutto dopo l’arrivo del milione e mezzo di profughi dell’Asia Minore, conserva nelle grandi linee la sua fisionomia. La griglia urbanistica, a forma di grande triangolo isoscele, risalente al tempo del re Ottone è tutt’ora il tratto più evidente di Atene, mentre i grandi palazzi pubblici si presentano ancora al visitatore di oggi come si presentavano anche a Kavafis. I mutamenti maggiori si sono avuti nella zona archeologica, che ai tempi di Kavafis era ancora parzialmente abitata, e nella geografia umana. Molti teatri, caffè e palazzi signorili citati da Kavafis non esistono più, incapaci di sopravvivere allo spartiacque storico del periodo 1922-1949, che di fatto segna l’avvio di un nuovo capitolo nella storia di ‘Atene capitale’ ma soprattutto segna il boom demografico e urbanistico della città”.

atene

La cartina allegata all’edizione ha, tra l’altro, lo scopo di introdurre il lettore a questo duplice percorso tra l’Atene di oggi e l’Atene di ieri. Vedere Atene con gli occhi di Kavafis, e confrontarla con la propria esperienza della città moderna, conferirà un vigore inatteso all’esperienza ateniese del lettore, alla scoperta di una città dai mille volti, nel contempo culla della civiltà antica e moderna capitale mediterranea, si legge sul sito web dell’azienda.

Il trasferimento del proprietario di ETP books in Grecia ha dato a Enzo Terzi l'opportunità di familiarizzare con “un mondo letterario sconosciuto al grande pubblico” internazionale e di scoprire “testi che fino ad oggi sono unicamente dominio di una produzione rigorosamente accademica”. Ciò ha portato alla decisione di occuparsi della “divulgazione di opere ed autori spesso di elevato valore letterario ma, e soprattutto, ricchi di temi e linguaggi che costituiscono un serbatoio di piacevoli quanto facili e divertenti letture, adatte anche ad un pubblico vasto e mosso dalla semplice curiosità”.

etp books3

Le edizioni ETP books propongono traduzioni letterarie in tre lingue: l’italiano, il francese e l’inglese, “mercati dove buona parte dei titoli che si intendono proporre non sono mai stati editi”. L’obiettivo è quello “di allargare il già esistente gruppo di lettori affezionati [...] offrendo loro una ragionata lista di testi, ben curati, attentamente tradotti, attentamente distribuiti, fuori dai marcati industriali”.

Oltre alla collana “Maps & Trips”, che contiene “Passeggiando per Atene con Konstantinos Kavafis”, ETP books presentano altresì, la collana Le rose nere, nata nel 2016, in occasione del centenario della nascita di Yannis Marìs, “padre del romanzo poliziesco in Grecia, conosciuto all’estero” e presentato per la prima volta al pubblico italiano. “È questa una letteratura noir che si differenzia da quella anglosassone o da quella dei paesi del nord Europa, molto più vicina ai modi della consorella italiana e francese”. La terza collana, intitolata Il Fàliro- così chiamata per evocarne il luogo ove ne è nato e cresciuto il progetto- include testi della “letteratura greca, fioriti durante secoli, poco conosciuti al di fuori degli ambienti accademici, che meritano l’onore della stampa e della traduzione”. Tra di loro troviamo opere di Rados, “scrittore di racconti storici del tardo ottocento, mai apparso in questi mercati se non per brevi estratti di carattere antologico”, oppure di Dimitriàdis, così come di Teodoro Prodromo, “primo tra i bizantini ad usare il greco popolare, autore tra l’altro di una esilarante ‘Guerra tra i gatti e di topi’”, che sarà pubblicata nella prossima estate.

preparazioneMaurizio De Rosa, affermato filologo e studioso della letteratura greca, è il direttore scientifico di ETP books. Oltre ad aver tradotto alcuni dei maggiori scrittori greci e ciprioti contemporanei, tra cui Maro Duka, Didò Sotirìu, Aris Alexandru, Pavlos Màtesis, Kostas Mondis, Maurizio De Rosa è anche autore del volume “Bella come i greci 1880-2015. 135 anni di letteratura greca” per la collana “Letteratura e civiltà della Grecia moderna” (Universitalia) e di “Il vicino di casa”, una delle più complete antologie del racconto greco contemporaneo. È membro dell’Associazione italiana di studi neogreci ed è stato due volte finalista al premio nazionale greco della traduzione.

 

Fonte: http://www.etpbooks.com/it/

Da leggere anche: Περιήγηση στην Αθήνα με ξεναγό τον Καβάφη (in greco)

banner newsletter punto

Punto Grecia
Buongiorno!!! Cascate di Neda, Lago di Kaifas... (Peloponneso) Scegli il tuo paradiso... https://t.co/v7FD4foQlA
Punto Grecia
RT @GreeceinItaly: #Grecia, boom di visitatori nei #musei e siti archeologici nel primo semestre del 2017! https://t.co/zUscT6pPzD https://…
Follow Punto Grecia on Twitter